RIME NEOMELODICHE – Il “lavoretto” in pensione

644

Tutto e’ nato da una frase che, piu’ di una persona, mi ha rivolto da quando sono a casa :
“ora che sei in pensione che farai ? …Perche’ non ti cerchi un lavoretto ?…giusto per stare impegnato!”

Ogni volta qualcosa, in queste parole, mi lasciava perplesso ed allora
ho rielaborato il pensiero cercandone il senso e mi è sembrato un’assurdita’, pur nella sua semplicità .
Ma come? Dopo 43 anni di lavoro dovrei trovare un lavoretto…esclusivamente per non annoiarmi ?
Quindi ho pensato al fare, al dare…al fare e dare ciò che posso, nel mio piccolo, per non chiudermi ma aprirmi, altresi, agli altri in modo non eclatante, con piccole cose… ed é nato il desiderio di impegnarmi in un progetto, che ho chiamato “Arcobaleno di Pensieri “, rivolto ai bambini attraverso chi, veramente e
passionalmente, sta con loro sul campo a sostenerli.
Ho rimuginato sul concetto di solidarieta’ e l’ho accostato a quello di amicizia…ed e’ venuto fuori
” amicizia solidale ” !
É stato mio impegno ricercare condivisioni di intenti tra le persone…aggregare chiunque fosse sensibile a questa iniziativa…e
di persone ne ho conosciute: in primis Mariano* e tanti altri*, e non ultimi, ( la festività di Pasqua mi ha dato l’opportunità di conoscerli ), Lorenzo e Marcello*, due bravi musicisti, che hanno dedicato il loro talento ad un’ iniziativa solidale, anch’essa rivolta ai bambini.
Ed ora per rimanere fedele al mio stile ed al tema di questa pagina…permettetemi un pensiero neomelodico… naturalmente.

Un lavoretto? grazie ce l’ho!

Se mi dici : “sei in pensione fai un lavoretto ?”
io ascolto e poi rifletto..

Potrei svuotare la cantina di cose inutili per ore…
sarebbe utile…ma quanto sudore!
ed avere poi per risultato…
un ordinato, ma vuoto scantinato.

No…non va’,
preferisco la solidarieta’!

Voglio fare, desidero dare,
riempire fogli di parole e frasi delicate,
o rime neomelodiche che suscitano risate..

Forse non e’ serio…
ma dà forza al mio desiderio.
E a chi dira’ cercati un lavoretto,
allora rispondero’, convinto e con rispetto :
“certo! l’ho trovato gia’…ed e’perfetto”.
S©iro

Note di ringraziamento:

(*)Mariano Rotondo direttore de “il Fatto Vesuviano”;
(*)Lorenzo e Marcello PANAMAGroup, musicisti di talento che, a fine 2017, hanno preso parte e dedicato, in collaborazione a “Movimento Crescita Civica” e numerosi artisti di successo Napoletani,
un intero spettacolo,
“CAROSELLO NAPOLETANO for children”
per l’acquisto di un ecografo donato all’ospedale SANTOBONO di Napoli;
(*)I miei amici solidali 2018:
don Franco, Ciro, Antonio, Pasquale e Carmela, AnnaRita, Maria, Nellino e Massimo, tutte persone dal ♡ grande.
Grazie!

Chi è Ciro Notaro:
E’un ex funzionario Agenzia delle Entrate di Naploi3….Napoletano.
Scrive pensieri in rima che definisce melodici, quando toccano temi passionali (o’core, l’ammore, l’amicizia) oppure neomelodici, quando son temi di fantasia ironici, parafrasando i testi dei cantanti neomelodici….e poi quelli che lui stesso definisce “Penzier pe’ pensa”che, altro non sono che spunti di riflessione sulle cose della vita.
Si firma con uno pseudonimo ” S©iro ” e scrive in rima per dare musicalita’ alle parole.
Il suo intento nel proporsi all’ attenzione de “il fatto Vesuviano”, e’ di dare risalto ad alcuni progetti di solidarieta’
…perche’ ritiene solidale il supporto del giornale nell’ evidenziare il suo intento e a rafforzare la sua idea di
” amicizia solidale “.

Ci tiene a precisare che cio’ che espone e’ in forma dialettale parlata e non sono poesie bensì, “Raccontinrima” perche’ si reputa un cantastorie di fatti…un modesto Trilussa Napoletano nel denunciare… piuttosto che un poeta.

I contatti per chi volesse sponsorizzarsi con pensieri melodici e sostenere il progetto di “amicizia solidale 2018 intitolato “Pensieri in mille colori per un Arcobaleno di solidarieta’” a favore dei Bambini in difficolta’e di chi a loro provvede sono:

Ciro Notaro..Facebook messenger
Ci.not@libero.it

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE