Tre automobili rubate nelle loro disponibilità di cui due trovate a Poggiomarino, nel garage di casa di B.D.A., denunciato a piede libero. Il suo complice, Vincenzo Moccia, 55 anni di Ottaviano è invece finito in arresto perché al momento del blitz ha tentato la fuga per essere però prontamente bloccato dai carabinieri della stazione poggiomarinese agli ordini del luogotenente Andrea Manzo.

I due sono stati colti mentre lavoravano vicino ad una Land Rover ed una Fiat 500, risultate rubate, al fine di modificare la punzonatura del telaio: i veicoli erano stati sottratti a Battipaglia ed a Casavatore. Ad Ottaviano, nella proprietà del 55enne, è stata inoltre rinvenuta una terza auto rubata, sempre una Fiat 500. Durante i controlli è emerso infine che B.D.A. di Poggiomarino rubava anche l’energia elettrica attraverso un bypass.