Poggiomarino, catturata la banda dei 4 che sparò all’esterno di Dolce Gola


7425

Assicurati alla giustizia i “pistoleri” che spararono circa un mese fa all’esterno del locale Dolce Gola di Poggiomarino. A catturare i quattro uomini sono stati i carabinieri della compagnia di Torre Annnunziata. In manette due boschesi e due marocchini: si tratta di G. C., 28 anni, parente di un boss della camorra e allora gravato dall’obbligo di dimora; G. A., 35ene boschese che fece da “vedetta”. I due extracomunitari sono: G. H. 35 anni e B. A., 27enne, di cui uno è un pugile dilettante.



I colpi di arma da fuoco furono esplosi in via Aldo Moro, all’esterno del locale dove avvenne una lite che nulla c’entra, come ribadito anche in più occasioni dai militari dell’Arma, con Dolce Gola. La feroce discussione, e poi il ricorso alle armi fu opera di persone completamente estranee al locale e che solo per caso s’incontrarono all’esterno dell’attività ricettiva. A riportare la notizia della cattura è il quotidiano Metropolis oggi in edicola, anche se l’operazione era nota negli ambienti del giornalismo locale già da almeno una settimana. Tuttavia i carabinieri avevano preferito non divulgarla per motivi d’indagine che eventualmente a questo punto sono venuti a cadere.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE