Pasqua, in 20mila nella Pompei blindata dall’Esercito: in 2mila sul Vesuvio


1656

Il tempo incerto non ha fermato i turisti che oggi hanno deciso di trascorrere la domenica di Pasqua all’insegna dell’arte e della cultura, tra il Vesuvio e gli Scavi archeologici di Pompei ed Ercolano. Ben 2.565 i visitatori che – secondo quanto riferisce il consorzio Arte’m concessionario del servizio biglietteria – si sono recati al Gran Cono, uno dei sentieri più battuti che conduce alla vetta del vulcano. L’ingresso libero ai siti archeologici, in occasione della prima domenica del mese, ha fatto registrare numeri da record con un totale complessivo di 23.459 visitatori.



A Pompei – secondo dati della Soprintendenza – sono stati 19.608 gli accessi in una città blindata dall’Esercito, al Parco archeologico di Ercolano 3.420. Qui, all’esterno della biglietteria, i volontari della pro loco Herculaneum hanno distribuito dolci e bibite ai gruppi di turisti in visita. Gli Scavi di Oplonti registrano 321 visite e il Museo di Boscoreale 110. Dal primo aprile l’orario di chiusura è fissato alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18) Gruppi di visitatori anche al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa dove oggi (e anche domani) c’è un’apertura speciale fino alle 19.30.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE