“Miracolo” dell’avvocato sangiuseppese Cola: annullata condanna al superboss “Francuccio ‘o Pisiello”


6073

Associazione di tipo mafioso, traffico internazionale di stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi: in Cassazione stangata finale al clan Gallo-Cavalieri e al braccio armato dei “Pisielli”, egemoni negli affari criminali a Torre Annunziata. Viene scritta così la parola fine sull’operazione “Mano nera”, con la quale il 4 aprile del 2013 lo Stato smantellò il business illecito messo in piedi dalla cosca nella roccaforte oplontina del rione Penniniello. In appello erano stati inflitti cinque secoli e mezzo di carcere per 49 imputati, sentenze in grandissima parte confermate ieri dalla Suprema Corte, con 418 anni di carcere a carico di 36 imputati, ma con tre variazioni molto importanti. In primo luogo è stata annullata con rinvio la sentenza per il boss Francesco Gallo (che in appello era stato condannato a 18 anni e 8 mesi), alias “Francuccio ’o pisiello” (detenuto al 41 bis), difeso dall’avvocato Sergio Cola di San Giuseppe Vesuviano, autore di un “miracolo giudiziario”.



Processo da rifare dunque per Gallo, noto alle cronache nazionali per la condanna rimediata a causa della presunta estorsione ai danni della “Cattleya”, la casa cinematografica produttrice della serie tv “Gomorra”, per le cui riprese concesse in locazione la sua abitazione. Sentenza annullata senza rinvio, limitatamente al trattamento sanzionatorio, per Pasquale Gallo. Per il 36enne fratello di Francesco “pisiello”, difeso dagli avvocati Dario Vannetiello e Ciro Ottobre, la Cassazione ha rideterminato la pena, portandola dai 20 anni inflitti in appello a 17 anni e 8 mesi. Raramente la Cassazione decide di rideterminare la pena e questo è invece accaduto con la decisione di ieri. Condanna annullata con rinvio e processo da rifare anche per Enrico Gallo, difeso dall’avvocato Leopoldo Perone, che in appello era stato condannato a 8 anni e 10 mesi di reclusione.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE