Camorra a Poggiomarino, estorsione da 37mila euro alla ditta che ha costruito la nuova scuola media


5512

La camorra non si è lasciata scappare la costruzione della nuova scuola media di via Giuliano a Poggiomarino, la stessa su cui ora non mancano le polemiche per la mancata apertura causata dalla realizzazione ancora in ritardo della strada di accesso. Fu il clan Giugliano a chiedere il pizzo, anche consistente. A raccontarlo è il pentito Carmine Amoruso.



Nel verbale il collaboratore di giustizia spiega: «Era il 2008 e mettemmo dei bossoli attaccati con il nastro isolante davanti al cantiere. La ditta di Gragnano non aveva pagato 37mila euro che doveva prima di poter riprendere i lavori. Dopo qualche giorno il titolare mi chiamò e mi consegnò 8mila euro in una busta che io portati direttamente alla moglie del boss Antonio Giugliano».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE