Boscoreale, in fuga sui tetti: catturato il nipote del boss “Franco ‘a Vurzella”


5203

Alla vista dei carabinieri si è dato alla fuga salendo sui tetti e saltando da un edificio all’altro. I carabinieri della stazione di Boscoreale sono comunque riuscito a catturarlo. Si tratta di Gianluigi Casillo, nipote del boss “Franco ‘a Vurzella”, che è stato bloccato dagli uomini del luogotenente Massimo Serra. A darne notizia è il quotidiano Roma oggi in edicola.



Il 26enne è stato notato, inseguito ed ammanettato in via Aquini. Già sottoposto all’obbligo di firma, il fermo è scattato per resistenza a pubblico ufficiale. Nei mesi scorsi a Terzigno venne arrestato con l’accusa di avere ingoiato ovuli di droga, circostanza poi smentita dall’avvocato dello stesso Casillo. In quel caso furono i militari della Guardia di Finanza a bloccarlo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE