Somma Vesuviana ricorda le vittime innocenti: presenti i familiari di Liguori e Tafuro


1614

In occasione della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, il Comune di Somma Vesuviana intende celebrare questo momento con la deposizione di una corona al monumento ai caduti in piazza. Appuntamento martedì 20 marzo alle 11. Saranno ricordati, pertanto, il piccolo Gioacchino Costanzo assassinato nel 1995 a soli 18 mesi, e Francesco Tafuro e Domenico Liguori due giovani imprenditori uccisi nel 2016.



Seguirà una riflessione alla quale saranno presenti i familiari di Liguori e Tafuro, gli assessori, i consiglieri comunali, le autorità militari, Carmine Mocerino il presidente della Commissione speciale Anticamorra e beni confiscati della Regione, Antonio D’Amore referente provinciale dell’associazione Libera, il vicepresidente dell’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia, Gennaro Ciliberto, il cerimoniale sarà affidato al responsabile dell’archivio storico del Comune Alessandro Masulli, ed un momento musicale a Ciro Seraponte.

«Vogliamo che resti sempre vivo nella nostra memoria – commenta il sindaco Salvatore Di Sarno – il ricordo di chi ha perso la vita per mano di violenti assassini. Per questo domani terremo questa semplice cerimonia nel cuore della nostra città: la nostra piazza. Invitiamo i cittadini ad essere presenti».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE