RIME NEOMELODICHE – Ti ricordi di Cecco?


654

Vi sarà capitato, credo, di dover decidere, dopo tanto procrastinare, di mettere ordine tra vecchie carte, appunti e vecchi  quaderni…e certamente vi sarà capitato, prima di eliminare questo  ingombrante malloppo cartaceo, divoratore di spazi in cassetti e scaffali, di darci un’ultima occhiata per cercare di valutarne l’utilità. Ebbene, inevitabilmente, ciò  comporta un automatico collegamento di quello scritto ad un momento passato e al pensiero che quell’appunto, che sta per essere distrutto, rappresentava  uno strumento di studio  o uno spunto  di riflessioni.
In questo caso, parlo di un vecchio quaderno di appunti di letteratura  che riporta,  alla fine di una pagina, un’ annotazione fatta a penna rossa …scritta, ovviamente, da me e che così precisava:
“ma a questo che gli hanno fatto da piccolo per essere così incazzato?”
Quella pagina riportava un commento ad una poesia di CECCO ANGIOLIERI… ma
la cosa sorprendente nel rileggere il commento é che le considerazioni postume che,  generalmente, per una forma di maturità acquisita, fanno vedere le cose in un’ ottica diversa, in realtà… ancor’oggi, non sono per niente cambiate.
Mamma mia, incazzato nero in “si fossi foco”!…Ceccooo,
proprio con tutti te la sei presa e tutt’ora, questa tua poesia, ripresa in questo vecchio quaderno, mi fa’ ribollire il sangue… e voglio  sfogare con una composizione originale… neomelodica,  naturalmente.



Ti ricordi di Cecco….Angiolieri  1260-1313?

Se fossi fuoco brucerei il mondo,
se fossi vento lo tempesterei,
se fossi acqua lo annegherei,
se fossi Dio lo sprofonderei;
…………………Se fossi Cecco, come sono e sempre stato, prenderei per me le donne giovani e carine
e, le vecchie e brutte, le lascerei a qualche povero sfigato… ( questo é  piu’ o meno il senso,.. anzi manca solo l’aggiunta : e vi ho trattato ! )

V’ha colpito?
A mme’ sto Checco….m’ha colpito. ..e m’ha fatto incazzare.

Pensierneomelodico
“A parte il fatto”
~~~
A parte il  fatto…
che  per far ste’ cose
devi essere qualcuno….
e se la mente non mi inganna, tu, proprio non sei Dante
e quindi non sei…nessuno.

A parte il  fatto…
che non capisco tanta cattiveria…
ma forse, piccirill, hai tenuto qualche  malattia seria?

A parte il  fatto…
che alle femmine  belle   piacciono l’uommn equilibrat..
e tu mi pare, che piccirill, t’hanno levato  il  latte…
e o’ sviluppo s’è fermato.

Percio’ Checco… accetta un consiglio ..
Quando stai nero e vuoi sfogare…
scrivi  un diario..
che leggi solo tu e non  potranno pubblicare.

Questo é  o’consiglio ‘e n’amico…non ti scordare….
e forse qualche vecchia racchia…na’ bottarella te la fà dare.

…..forse….e scusate…ma quando ci vuole, ci vuole!
S©iro

Chi e’Ciro Notaro:
E’un funzionario Agenzia delle Entrate di Naploi3….Napoletano.
Scrive pensieri in rima che definisce melodici quando toccano temi passionali…o’core…l’ammore…l’amicizia.. oppure neomelodici quando son temi di fantasia ironici, parafrasando i testi dei cantanti neomelodici….e poi quelli che lui stesso  definisce …”Penzier pe’ pensa”…che altro non sono che spunti di riflessione sulle cose della vita.
Si firma con uno pseudonimo  ”  S©iro  ” e scrive in rima per dare musicalita’ alle parole.
Il suo intento nel proporsi alla attenzione de”il fatto Vesuviano” e’ di dare risalto a progetti di solidarieta’
…perche’ ritiene solidale il supporto del giornale nell’ evidenziare il suo intento e dare forza alla sua idea di
” amicizia solidale “.

Ci tiene a precisare che cio’ che espone e’  in forma dialettale parlata.. e non sono poesie…ma”Raccontinrima” …perche’ si reputa un cantastorie di fatti…un modesto Trilussa Napoletano nel denunciare… piuttosto che un poeta.

I contatti per chi volesse  sponsorizzarsi con pensieri melodici e sostenere  il progetto  di “amicizia solidale 2018” intitolato   “Pensieri in mille colori per un Arcobaleno di solidarieta’” a favore  dei Bambini in difficolta’e di chi a loro provvede.. sono:

Ciro Notaro..Facebook messenger
Ci.not@libero.it

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE