Porta stregata, ci pensa Albiol: ecco le pagelle azzurre

494

Reina: Un intervento semplice, poi solita garanzia con i piedi. Voto 6



Albiol: Guida bene la difesa e realizza un gol di capitale importanza. Voto 7+

Koulibaly: Qualche leggerezza ad inizio gara, con i minuti si attesta sui suoi standard. Voto 6.5

Hysaj: Non sempre preciso, spinge poco per contenere Laxalt. Voto 6+

Mario Rui: Meno propositivo del solito, tiene a bada Lazovic. Voto 6

Allan: Solito guerriero, questa volta pecca sotto porta e nella fase di impostazione. Voto 6

Jorginho: Tocca una infinità di palloni, garantendo geometria e velocità. Voto 6+

Hamsik: Esce dopo una ventina di minuti per problemi fisici. Voto 6

Callejon: Arma tattica del Napoli, pur non facendo faville, il suo contributo risulta essere prezioso. Voto 6.5 Mertens: Sciupa un’occasione d’oro, un palo e un pizzico di egoismo in qualche circostanza, ma anche tanto sacrificio per la squadra. Voto 6+

Insigne: Tanta qualità e tante giocate, il palo prima, Zukanovic poi gli negano la gioia del gol. Voto 6.5 Zielinsky: Non una prestazione degna di nota, tanti errori tecnici. Voto 5.5

Milik: Generoso quando offre a Insigne il pallone del quasi raddoppio. Voto 6

Rog: Pochi minuti per il croato. Voto 6

Sarri: Ci impiega un po’ il Napoli per carburare. Sul finale di prima frazione, gli azzurri iniziano a farsi pericolosi, Mertens sciupa, Insigne è fermato dal palo. Nella ripresa una discreta partenza con il palo di Mertens, la partita appare stregata, ci pensa Albiol di testa su angolo a sbloccarla. Finale con qualche brivido, ma il Napoli controlla agevolmente e porta a casa tre punti fondamentali per continuare a provare a lottare. Un Napoli bello solo a (rarissimi) sprazzi, appare sentire la pressione e tutta la delicatezza del momento. I ragazzi devono liberarsi delle loro ansie e paure, e sprigionare tutte le energie fisiche e mentali per questo ultimo rush. Gli striscioni delle due curve, in questa piovosa serata domenicale, confermano che il tifo è con loro. Crederci e provarci non costa nulla, Partenope è con i suoi ragazzi.

Arbitro: Direzione sufficiente, manca qualche cartellino ai liguri. Voto 6-

Genoa: La salvezza obiettivo ampiamente alla portata dei grifoni.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE