Malore nell’area boschese, la 14enne Martina è peggiorata ma è ancora viva


2730

Le speranze sono appesa ad un filo, tant’è che i medici del Policlinico di Napoli stanno valutando se dichiarare o meno la morte celebrale, tuttavia la ragazzina 14enne non è ancora morta come era stato diffuso ieri erroneamente dal sindaco di Cefalù, che poi sulla sua pagina Facebook ha ammesso di essersi sbagliato. La stessa mamma ha smentito la notizia invitando a pregare per un miracolo.



A confermare che per Martina c’è ancora una lieve speranza anche fonti vicine al Comune di Terzigno che si erano recate in ospedale per portare la vicinanza del territorio ai genitori della ragazza colta da arresto cardiaco proprio mentre si trovava nell’albergo che ospitava i ragazzi in gita a Boscotrecase. La situazione è drammatica ma non è ancora finita.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE