Non soltanto un importante dispiegamento di uomini e mezzi delle forze dell’ordine. A Madonna dell’Arco, per la notte di Pasqua e la giornata di Pasquetta, tornano le barriere anti-tir a protezione della zona dove i “fujenti” restano più a lungo in attesa di entrare nel Santuario durante la giornata dedicata alla “Mamma dell’Arco” di Lunedì in Albis.

Il provvedimento rispecchia quello dello scorso anno, e anzi stavolta le barriere saranno di più e a distanze maggiori rispetto al Santuario. Chiaramente Madonna dell’Arco potrebbe essere obiettivo sensibile in quanto simbolo della cristianità e presa letteralmente d’assalto dai fedeli durante il giorno di Pasquetta. Per la particolare occasione arriveranno a Sant’Anastasia anche forze dell’ordine di altri comuni così come disposto dal prefetto.