«Imma vivrà nel cuore di sua figlia», in centinaia ai funerali della vittima di femminicidio

3083

Forte partecipazione stamane ai funerali di Imma Villani, la donna uccisa dal marito da cui si stava separando. In centinaia, forse addirittura in mille, hanno riempito la piccola chiesa di Sant’Anna ai Pellegrini e la piazzetta circostante. Man mano che il tempo passava, aumentava anche l’emozione e la commozione dei presenti. Il feretro è arrivato poco dopo le dieci scortato dai tanti amici e familiari di Imma, alcuni dei quali indossavano anche una maglietta bianca con stampata la foto della povera donna; un lungo corteo che è partito dalla casa dell’estinta fino alla chiesa di Sant’Anna. Durante il tragitto a spezzare il silenzio sono stati gli applausi e le esclamazioni a voce alta “Imma, Imma, Imma”. Erano presenti anche le fasce tricolori di Boscoreale e Terzigno, Giuseppe Balzano e Francesco Ranieri, oltre che l’assessore regionale Chiara Marciani e il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.



In molti si sono chiesti ancora come è potuto accadere questo delitto così atroce che ha privato della vita una donna di soli 31 anni, e che ha tolto la mamma a una bimba. Molto commoventi anche le parole del sindaco di Boscoreale: «Sono profondamente addolorato e condivido con l’amministrazione comunale il grande senso di cordoglio. La violenza sulle donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani». Molto sentita l’omelia durante don Lino D’Onofrio ha detto: «La vita è più forte della morte, certo quando la morte entra dentro è devastante, ma il Signore ha detto l’ultima parola e la parola è la vita. E per Imma c’è una testimonianza che è sua figlia». Alla fine del rito funebre tutti i presenti hanno voluto salutare Imma facendo volare al cielo dei palloncini bianchi e rossi, oltre che applaudire e pronunciare il suo nome. Adesso non resta che stare accanto alla sua piccola di soli 9 anni.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE