Famiglia di Pomigliano spacca la faccia a infermiere e picchia medico al pronto soccorso

4723

Pretendono visita urgente al pronto soccorso, ma al diniego degli operatori sanitari rompono il naso ad un infermiere ed aggrediscono una dottoressa. È accaduto nella tarda serata di ieri nel pronto soccorso di Acerra, dove due uomini e due donne hanno aggredito gli operatori sanitari e rotto il setto nasale di un infermiere, colpendolo con un telefono cellulare. Secondo quanto si è appreso, i quattro, due uomini e due donne del Rione 219 di Pomigliano d’Arco, avevano accompagnato un 14enne poi refertato per una distorsione, ed una volta nel reparto di primo soccorso hanno cercato di saltare il proprio turno, ingaggiando una discussione con un infermiere. Ma l’alterco è degenerato ed i quattro hanno aggredito il camice verde, un suo collega, ed una dottoressa. Gli aggressori hanno poi chiesto di essere a loro volta refertati, sostenendo di essere stati aggrediti.

Ad incastrarli, però, secondo quanto si sottolinea da fonti sanitarie, le immagini del sistema di videosorveglianza, che hanno consentito ai vertici della struttura sanitaria di ricostruire l’accaduto. I quattro, nelle prossime ore, saranno denunciati formalmente alle autorità competenti, alle quali saranno consegnati anche le registrazioni del sistema di sorveglianza. L’aggressione di ieri notte è solo l’ultima di una lunga serie avvenuta nelle ultime settimane contro gli operatori sanitari. Nei giorni scorsi, sempre al pronto soccorso, erano stati schiaffeggiati e presi a pugni un medico ed un infermiere, mentre qualche giorno prima un paziente aveva aggredito un medico del reparto di medicina generale.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE