Camorra vesuviana, il boss Gallo comanda ancora il clan dal carcere


1593

È in cella da ormai 26 anni, ma continua però a comandare il clan e ad interessarsi degli affari di famiglia, e secondo gli inquirenti resta un personaggio pericoloso. Si tratta del boss Pasquale Gallo di Torre Annunziata, il cui clan di Torre Annunziata era egemone su gran parte dell’area boschese e di quella interna vesuviana, oltre ad essere in contrapposizione ai Gionta.



Il superboss, infatti, durante un colloquio in carcere con il figlio ha parlato degli affari della cosca, chiedendo come andassero le cose. Questo è stato sufficiente per fare in modo che il ras restasse pericoloso. L’intercettazione è stata messa nero su bianco in un’informativa.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE