Home Cronaca Boscoreale choc, noto ragioniere in carcere per assegni rubati

Boscoreale choc, noto ragioniere in carcere per assegni rubati

È stato condannato a quattro anni di detenzione in via definitiva per una storia di assegni rubati all’ombra del Vesuvio e per altre accuse di calunnia nei confronti di alcune vittime. È finito in carcere a Poggioreale, il noto ragioniere 60enne, Giuseppe Matrone. Il professionista di Boscoreale dovrà scontare la pena in cella. A riportare la notizia è il quotidiano Roma. L’inchiesta, coordinata dalla Procura di Torre Annunziata, aveva smascherato un giro di assegni rubati e riciclati, grazie alla mediazione di Matrone, che provvedeva ad incassare le somme di denaro. Nel corso del procedimento, il ragioniere di Boscoreale è stato anche accusato di calunnia per false dichiarazioni nei confronti di alcune vittime, inizialmente indagate al posto suo.

Posting....
Exit mobile version