Vesuvio innevato dalla cima alle quote più basse: è lo spettacolo che offre, in questi minuti, il vulcano a chi lo guarda dai paesi vesuviani. Uno strato bianco lo ricopre quasi interamente a causa delle piogge cadute nelle scorse ore e delle temperature abbastanza rigide presenti su Napoli e provincia.

Ma il grande gelo non è ancora arrivato, e la settimana prossima, con una perturbazione in arrivo dalla Siberia la neve potrebbe cadere anche a quota zero in tutta l’area vesuviana. Nella notte tra lunedì e martedì, infatti, si toccheranno persino i meno due gradi.