Somma Vesuviana, assolto l’ex sindaco Pasquale Piccolo


649

Finisce il calvario per Pasquale Piccolo, ex sindaco di Somma Vesuviana sotto inchiesta per falsità ideologica nel procedimento che lo vedeva imputato a causa dei lavori di recupero del complesso monumentale e del campanile. Accusa che lo esiliò un anno fa dalla città per circa 15 giorni quando fu colpito dal divieto di dimora a Somma Vesuviana. Secondo i giudici, Piccolo non ha però commesso alcun fatto.



«Come molti di voi già sapranno in questi giorni è giunto a conclusione, con l’archiviazione da parte del gip, il procedimento penale che lo scorso anno mi costò 15 giorni di ” esilio ” dalla mia città. Totalmente estraneo ai fatti come qualche quotidiano ha titolato la mia vicenda – spiega Piccolo –  Un augurio ed un pensiero anche ai direttori dei lavori che affronteranno il giudizio ma che sicuramente ne giungeranno a conclusione in modo positivo dal momento che sono testimone della loro trasparenza e della loro professionalità. Mi dispiace per quei pochi, autori di questa regia politica, che speravano in un epilogo diverso ma che sono stati sconfessati dall’egregio lavoro svolto dagli inquirenti e dalla magistratura».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE