Scommesse e mafia: arrestato insospettabile commercialista di Ottaviano: 31 in manette ECCO I NOMI


9651

Sono 31 i destinatari delle misure cautelari eseguite dalla Polizia di Stato di Palermo nell’ambito dell’Operazione “Game Over”. Questo l’elenco, una persona risulta al momento ancora ricercata: in carcere Benedetto Antonio, Bacchi, 46enne di Palermo; Salvatore Cusumano, 59 anni, di Montelepre; Michele De Vivo, 52 anni, di Ottaviano (Napoli) insospettabile commercialista campano che fungeva da prestanome, era riuscito a creare un fiorente mercato di import-export di prodotti alimentari con gli Stati Uniti. La “contiguità con autorevoli esponenti mafiosi” avrebbe garantito a Benedetto Bacchi detto Ninì, ritenuto uno dei più importanti impresari del gioco on line, in Sicilia e non solo, una diffusione a tappeto delle sue “macchinette” nei locali di un’ampia zona di Palermo, con conseguenti guadagni milionari. Ma adesso gli appoggi degli uomini di Cosa nostra nei suoi affari milionari gli sono costati l’arresto con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa.



E ancora in arresto Antonino Pizzo, 48 anni, di Partinico; Maurizio Primavera, 42 anni, di Palermo; Giampiero Rappa 50 anni, di Palermo; Francesco Nania, 49 anni, di Palermo; Giovanni Nicoletti, 68 anni, di Palermo; Gerardo Antonio Orvieto Guagliardo; Fabio Lo Iacono, 32 anni, di Partinico; Antonio Vincenzo Lo Piccolo 57 anni, di Carini; Antonio Lo Baido, 40 anni, di Palermo; Giuseppe Alessandro Lo Bianco, 51 anni, di Partinico; Francesco Lo Iacono, 38 anni, di Partinico; Sebastiano Vinciguerra, 58 anni, di Palermo; e Benedetto Sgroi, 43 anni, di Palermo. Ai domiciliari Alessandro Bronzuoli, 41 anni, di Firenze; Marco Corso, 32 anni, di Partinico; Vincenzo Corso, 38 anni, di Palermo; Antonio Grigoli, 50 anni, di Borgetto; Devis Zangara, 46 anni, di Torino; Alfredo Cannone, 58 anni, di Partinico. Divieto di dimora per Francesco Lo Iacono, 42 anni, di Palermo; Giuseppe Marchese, 50 anni, di Partinico; Francesco Paolo Pace, 45 anni, di Palermo; Francesco Regina, 49 anni, di Partinico; Stefano Tognetti, 31 anni, di Partinico; Antonio Zichitella, 43 anni, di Marsala. Presentazione alla polizia giudiziaria per Giuseppe Gambino, 38 anni, di Palermo e Marco Cannatella, 54 anni, di Partinico.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE