Aveva contratto matrimonio solo 4 mesi fa e, dopo essersi assentata da casa per andare a far la spesa rincasando, si è resa conto che la sua fede nunziale, dove era impresso il nome del marito e la data delle nozze, le era stata rubata. Immediata la denuncia alla polizia di Torre del Greco che, a seguito di indagini, svolte dalla squadra amministrativa, non solo hanno rinvenuto la fede presso un noto esercizio commerciale di compro oro, ma sono anche risaliti a chi materialmente l’aveva venduta all’orafo: una parente della vittima. M.D.U., di 50 anni, infatti, è stata denunciata, in stato di libertà, perché responsabile del reato di furto aggravato. La fede, del valore di 105 euro, è stata restituita alla neosposa.