Gli automobilisti dell’area vesuviana continuano ad essere ostaggio dei lavori sulla Statale 268, dove il tratto da Somma Vesuviana e Ottaviano è ormai chiuso da nove mesi, con la riapertura parziale adesso fissata al 23 febbraio ma già più volte rimandata. I sindaci del territorio hanno scritto al prefetto Carmela Pagano per chiedere di risolvere quanto prima un problema sempre più grande.

L’impulso è arrivato dopo i tanti vertici dei presidenti del consiglio comunale promosso dal titolare dell’assise di Terzigno, Giuseppe De Simone. Con lui i colleghi di San Giuseppe Vesuviano, Sant’Anastasia, Ottaviano e Somma Vesuviana tra gli altri. «Ci sentiamo presi in giro dall’Anas, intanto sul territorio i cittadini spendono soldi ogni giorno per prendere le autostrade, oltre ai tanti problemi di traffico».