Nola, Rescigno (FdI): «Pressioni per il voto sui medici dell’ospedale, denuncio ai carabinieri»


1709

«Nelle ultime ore medici, operatori sanitari e impiegati dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola e del distretto sanitario pare stiano ricevendo sollecitazioni da parte di esponenti del Pd per una mobilitazione elettorale in vista delle elezioni politiche del 4 marzo. Se le segnalazioni che mi giungono dovessero trovare conferma ci troveremmo davanti a uno spudorato tentativo di piegare le Istituzioni agli interessi elettorali»: è quanto denuncia in una nota, Carmela Rescigno (nella foto), capolista di Fratelli di Italia nel collegio Napoli Sud alla Camera dei Deputati.



«Nelle prossime ore mi recherò personalmente alla Compagnia dei Carabinieri di Nola per segnalare comportamenti che rischiano di inquinare la libera e democratica competizione elettorale – continua Rescigno – Mi auguro che il presidente della commissione Sanità del Consiglio regionale, Raffaele Topo, capolista del Pd alla Camera dei Deputati nel collegio Napoli Sud, colga l’’occasione della campagna elettorale, che lo vedrà impegnato nel territorio nolano, per sincerarsi personalmente dello sfascio in cui versa la sanità nolana, penalizzata della politiche del governo regionale. Verificando le condizioni in cui è precipitato l’ospedale di Nola, rimbalzato agli onori della cronaca nazionale dopo il caso di malati curati a terra», conclude Rescigno.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE