Il geologo lancia l’allarme per Somma e Ottaviano: «Dissesti sul Vesuvio minacciano sempre più le città»


3306

«I dissesti sui versanti del Parco del Vesuvio si stanno aggravando e aumenta il rischio per gli abitanti a valle. Ci risultano evidenze dell’aggravamento dei dissesti lungo i versanti del Somma-Vesuvio devastati dagli incendi di luglio 2017». A dirlo è il geologo Franco Ortolani, che parla in particolare della zona del Monte Somma e del versante del vulcano in direzione Ottaviano.



Ortolani aggiunge: «E ricordiamo che sull’area interessata dall’incendio del secolo fino ad ora non si sono verificati nubifragi, per fortuna. I dissesti che si stanno accentuando lungo i versanti devastati dal fuoco rappresentano minacce, come da noi previsto fin dal luglio 2017, per le aree urbane a valle. Come abbiamo evidenziato i bacini idrografici che hanno la parte sommitale sul Somma-Vesuvio alimentano valloni che attraversano strade e città per cui non è valido un intervento che sia limitato all’area del Parco del Vesuvio solamente senza prevedere che deve essere dimensionato per garantire sicurezza anche all’area al di fuori del Parco. Questo devono tenere presente i cittadini interessati dal momento che i responsabili delle pubbliche istituzioni sembrano ragionare per limiti amministrativi», conclude il geologo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE