Un 43enne di Ercolano è stato arrestato dai carabinieri per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia. L’uomo è stato bloccato dai militari mentre, piazzato sotto l’abitazione dei suoceri, minacciava di morte sua moglie e suo figlio che si erano trasferiti lì. I familiari infatti avevano dovuto cambiare casa perché il 43enne li minacciava di morte ogni volta che scoppiavano liti in famiglia, innescate soprattutto per questioni economiche. Nell’auto del 43enne i Carabinieri hanno trovato un coltello e un matterello, sequestrati. L’uomo ora è in carcere.