Circumvesuviana, capotreno cerca di calmare ragazzini: picchiato da due uomini


2228

Nuovo episodio di violenza a bordo della Circumvesuviana. Ad essere aggredito è stato ancora una volta un capotreno e a denunciare l’episodio è stato il sindacato dei macchinisti Orsa. L’episodio si è verificato mentre il convoglio – partito da Sorrento alle 12.37 di ieri mattina – era giunto alla stazione di Ercolano intorno alle 13.30. Il dipendente Eav stava «tentando di far calmare un gruppo di ragazzini che stava importunando i viaggiatori – afferma il sindacato – quando è stato aggredito da due persone. Ad
alzare le mani, stavolta, sono stati due adulti a cui evidentemente non piaceva che il capotreno facesse il proprio dovere e solo per il pronto intervento di un altro collega, che viaggiava fuori servizio sul treno, non ci sono state conseguenze peggiori. Gli aggressori sono stati poi identificati dalle Forze dell’ordine, intervenute sul treno nella stazione di Ercolano».



Domani alle 10,30, presso la sede dell’Eav a Napoli, il sindacato ricorda che ci sarà una manifestazione per chiedere maggiore tutela e maggiori garanzie per la propria incolumità fisica sui mezzi di trasporto. Il presidente dell’Eav Umberto de Gregorio spiega che l’azienda è «concentrata sul tema sicurezza, con energie finanziarie ed umane», ma che «non possiamo avere guardie giurate su tutti i treni e su tutti i bus. Una scelta del genere non la reggono i conti delle aziende di trasporto».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE