Chiude il centro d’igiene mentale a Sorrento: i pazienti trasferiti tutti a Terzigno


1185

Verso la chiusura il Centro di salute mentale di Sorrento. È stata la stessa direttrice dell’Asl Napoli 3 Sud, Antonietta Costantini, a stabilire che la struttura non è «compatibile con l’attività psichiatrica», e per questo a prorogarne la chiusura dall’1 al 31 marzo. Agli undici ammalati ricoverati e a circa mille assistiti, dovrà ora essere data una sistemazione dignitosa.



L’Asl, che per la struttura “inadeguata” paga da anni centinaia di migliaia di euro all’anno, ha chiesto ai sindaci della penisola sorrentina di indicare locali adatti agli ambulatori. Ma al momento sembra che soltanto il Comune di Vico Equense abbia recepito la richiesta di collaborazione da parte dei vertici dell’Asl. Per sette malati psichiatrici ora ricoverati a Sorrento, è previsto il trasferimento in una nuova struttura di Terzigno: completata e collaudata.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE