I carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di Carlo Vollaro, 39 anni, di Portici ritenuto l’attuale reggente dell’omonimo clan attivo proprio in quel centro vesuviano. Il provvedimento è stato emesso dal Gip di Napoli su richiesta della locale Dda.

I carabinieri hanno accertato che Vollaro di recente si era visto più volte con un 60enne di San Giorgio a Cremano, già noto alle forze dell’ordine, per droga ed estorsione aggravata da finalità mafiose. Vollaro era sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, a Portici: gli incontri hanno costituito violazioni delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale ed è per questo che a suo carico è stata eseguita l’ordinanza. L’uomo è stato condotto al carcere di Poggioreale.