Sempre più fibrillazione nell’area al confine tra il Nolano e la zona sommese, dove i clan napoletani stanno sfidando da tempo quelli locali per prendersi una fetta del territorio. L’ultimo episodio di terrore è avvenuto tra le palazzine popolari di Brusciano, precisamente nel rione 219, sotto casa di un affiliato al clan Rega.

Qualcuno ha fatto esplodere una potente bomba, uno scoppio sentito fino a centinaia di metri di distanza e che solo per fortuna non ha provocato una tragedia né feriti. Ingenti i danni e tantissima la paura. Sul posto i carabinieri che stanno indagando sull’accaduto. L’affiliato dei Rega è lo stesso che lo scorso anno venne ferito in un agguato.