Boscoreale, volevano uccidere l’ex marito: due condannati ECCO I NOMI


2636

Volevano uccidere l’ex marito di una donna perché questi si era rifiutato di cedere la sua metà di un terreno al termine del matrimonio. Arrivano le condanne: a dare la notizia è il quotidiano Roma in edicola questa mattina. Sei anni e mezzo di carcere sono stati comminati ai due sicari assoldati: Aniello Gallo e Vincenzo Lettieri entrambi 35enni.



A commissionare il delitto non è però stata l’ex moglie della vittima designata, la 34enne Pasqua Teodosio (nella foto), nipote del boss degli Aquino-Annunziata, che non era accusata di tentato omicidio e che è stata assolta anche per l’accusa di estorsione. Giuseppe Di Casola, l’ex marito, sfuggì ad una sparatoria mentre stava guidando il camion della nettezza urbana.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE