Armi nel Nolano, 6 denunce: due blitz a Carbonara


1570

Nel corso di controlli a tappeto in tutti i comuni del Nolano i carabinieri della locale compagnia hanno controllato 57 detentori di armi. Sei sono stati denunciati per vari reati, 17 diffidati poiché privi del certificato medico necessario per la detenzione delle armi. Un 81enne di Carbonara di Nola è stato denunciato per detenzione abusiva di armi e munizioni e per omessa custodia di armi perché deteneva un fucile senza possedere più i requisiti psicofisici e né rispettava le norme della custodia. l’arma è stata sequestrata. Sempre a Carbonara è stato deferito un 57enne per detenzione abusiva di un fucile appartenuto alla madre defunta e mai denunciato.



A Visciano i militari hanno deferito un 74enne che aveva omesso di denunciare 7 munizioni per semiautomatica, poi poste sotto sequestro. Nello stesso paese un 53enne risponderà dell’omessa denuncia all’autorità di pubblica sicurezza del trasferimento di un fucile dalla residenza passata a quella attuale. Un 63enne di Roccarainola è stato denunciato invece per la detenzione di un petardo artigianale rinvenuto durante perquisizione nella sua abitazione. il petardo, della lunghezza di circa 16 centimetri, è stato sequestrato. Dovrà rispondere di detenzione abusiva di armi e munizioni anche una 90enne di Cicciano che non aveva denunciato 2 fucili e 230 cartucce di vario calibro appartenute al coniuge defunto.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE