Agguato di camorra, grave 55enne: era l’incubo dei furti a Somma e Pomigliano


3417

È gravemente ferito Michele D’Ambra, 55enne di Afragola ferito ieri al Rione Salicelle in quello che sembra essere un agguato di camorra a tutti gli effetti. L’uomo è ricoverato in gravissime condizioni e lotta per la vita al Cardarelli di Napoli. L’uomo ha precedenti.



D’Ambra in passato venne arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, in quanto accusato di far parte di una banda dedita al furto nelle abitazioni e tentata estorsione. Ben quattordici i furti in casa ricollegati all’operato della banda, tutti avvenuti tra Acerra, Pomigliano d’Arco, Marigliano, Somma Vesuviana, Brusciano e Marcianise.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE