Era intervenuta perché aveva visto quel giovane di circa 20 anni picchiare la fidanzatina probabilmente ancora minorenne, ma di tutta risposta la malcapitata è stata presa a pugni in strada e scaraventata con violenza a terra per poi finire in ospedale. A raccontare la storia di Elena Barone Schioppa, 77 anni, è l’edizione online de Il Mattino.

La donna nota la furiosa lite a Torre del Greco mentre va a messa, da assistente sociale in pensione pensa di intervenire ma viene colpita da una raffica di pugni e resta a terra in un lago di sangue mentre la coppietta fugge via. Sui fatti indagano i poliziotti, mentre la povera Elena si ritrova con il volto tumefatto e un intervento da fare agli occhi. «Speravo di poter comunicare verbalmente con un giovane difficile, come ho fatto per mestiere per molti anni, ma ho rischiato di morire», dice.