Somma Vesuviana piange Vincenzo, il 25enne schiacciato dall’ascensore a San Giuseppe


2791

Era di Somma Vesuviana l’operaio 25enne rimasto ucciso ieri mattina a San Giuseppe Vesuviano mentre stava lavorando alla riparazione di un ascensore in uno stabile di via Gracchi. Vincenzo lascia la moglie ed un figlio piccolo, l’ennesima morte sul lavoro su cui ci sono indagini da parte delle forze dell’ordine per stabilire eventuali responsabilità.



Costernato il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, ha commentato: «La nostra città piange la morte prematura e ingiusta di Vincenzo Stassi, 25 anni. Stava lavorando in un condominio a San Giuseppe Vesuviano, per riparare un ascensore. Il contrappeso della cabina mobile lo ha schiacciato ed inutili sono stati i soccorsi. Non si dovrebbe mai morire per portare a casa “il pane” necessario a mantenere i propri cari. Tutta la comunità di Somma è vicina alla famiglia di Vincenzo e preghiamo per lui, che possa riposare in pace».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE