Tanti soldi spesi per le luminarie e le feste di piazza, pochi per la manutenzione stradale. Rinascita civile Vesuviana torna a criticare la gestione amministrativa della squadra di governo locale guidata dal sindaco Vincenzo Catapano. Lo fa, questa volta, soffermandosi sulle cattive condizioni delle arterie cittadine e di una in particolare: via Vasca al Pianillo strada che nonostante non sia in centro città è molto utilizzata dagli automobilisti, non solo del territorio, per raggiungere l’imbocco dell’autostrada A30 nella vicina Palma
Campania.

«Oltre 200mila euro di soldi pubblici spesi per luminarie e festicciole, mentre le strade versano in condizioni da terzo mondo. Secondo alcune indiscrezioni pare che non ci fossero fondi disponibili per fare di meglio rispetto all’obbrobrioso lavoro di rattoppo. Fino a quando ci accontenteremo di essere il “Paese dei Balocchi”?» si sono chiesti dall’associazione vesuviana. Via Vasca al Pianillo nelle scorse ore è stata oggetto di attività manutentiva avviata dall’Ente con sede in Piazza Elena d’Aosta. Ma gli interventi non hanno
convinto tutti, di qui le critiche di RcV.