Rivelazione del pentito: «L’arsenale dei narcos a casa di Natale Scarpa a Terzigno»


5030

L’arsenale dei narcotrafficanti era custodito da Natale Scarpa, a capo del gruppo finito in manette la settimana scorsa. A rivelarlo è stato il pentito del Piano Napoli, Luigi Parascandalo. Il verbale è stato scritto le settimane scorse ed ha già consentito gli arresti del clan che importava droga dall’Olanda e la smerciava nell’area vesuviana e persino a Secondigliano. Le armi del gruppo, insomma, era custodite a Terzigno, dove vive Scarpa, detto “Natale ‘o chiattone”.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE