L’area vesuviana di Potere al Popolo ha accettato la folle sfida della creazione di una lista per le prossime elezioni politiche. Una sfida lanciata dal centro sociale “Ex OPG – Je So Pazzo” di Napoli che ha raccolto centinaia di adesioni in tutta Italia grazie a molteplici assemblee territoriali.

Parte così la corsa alla raccolta firme, con appuntamenti anche nel Vesuviano: si inizia ad Ercolano, sabato 20 gennaio in Corso Italia, per proseguire domenica 21 in piazza De Marinis a Poggiomarino e a Nola, in piazza Duomo. La raccolta continuerà inoltre a Torre del Greco dal 22 al 25 gennaio, dalle ore 8 alle 18, presso l’ufficio elettorale sito ai Molini Marzoli.

Una lista di nomi intrigante quelli da approvare per la lista. Al plurinominale alla Camera capolista è la giovane Maria Rosaria Malapena, 38 anni, affetta da tetraparesi spastica che si è battuta a lungo per i diritti dei diversamente abili e per il diritto alla sessualità dei disabili; secondo in lista è Francesco Turchetti, trentaduenne di San Giuseppe Vesuviano che ha iniziato la sua militanza nel collettivo Voce Nueva e negli anni si è fatto notare per la sua presenza di collettivi universitari e nelle tante iniziative politiche e sociali dell’ex OPG.

Al senato capolista al plurinominale è Massimiliano Voza, Dirigente Medico di Cardiologia dell’Ospedale di Oliveto Citra dell’ASL di Salerno, già “Sindaco Ribelle” di Santomenna e cofondatore dell’associazione “Astronave a pedali”, operante nel settore dei minori a rischio nel quartiere “167” di Eboli; seconda in lista la professoressa Diana Fardelli, una vita spesa al servizio dei ragazzi della scuola media che ha chiuso la sua carriera di insegnante cinque anni fa, presso la scuola media statale “Giovanni Falcone” di Poggiomarino.