Maria Rosaria Malapena ha 38 anni, è di Nola e si candiderà alle prossime politiche nazionali con Potere al Popolo. Maria Rosaria Malapena non è la prima persona proveniente dal movimento Lgbt italiano che si candiderà alle elezioni politiche nazionali del prossimo 4 marzo. In Arcigay Napoli ricopre il ruolo di delegata a Sessualità e Disabilità. Ha 38 anni, è di Nola, è una donna lesbica, ha la tetraparesi spastica ed è un’attivista che si batte per i diritti delle persone Lgbt con disabilità.

È capolista di Potere al Popolo al collegio plurinominale Campania 1-03 e ha deciso di portare un tema intersezionale all’interno del dibattito politico nazionale. Intervistata dal quotidiano Metropolis, ha spiegato perché la scelta di entrare nel partito Potere al Popolo: «Ho accettato – spiega Maria Rosaria – perché Potere al Popolo ha deciso di mettere in prima linea le persone che sono ai margini della società». Una linea del partito di sinistra, nato dall’esperienza di Ex Opg Occupato a Napoli, presentata alla camera in questi giorni.