Si stringe il cerchio sui componenti della babygang che sabato sera ha aggredito due ragazzini nella villa comune di Pomigliano d’Arco colpendoli con una catena. In due sono stati fermati: si tratta di un 15enne pomiglianese e di un 13enne di Somma Vesuviana il cui padre è in carcere dopo essere finito al centro di un’operazione nel 2016.

Anche gli altri componenti della gang sarebbero figli di pregiudicati della zona di Somma Vesuviana e Sant’Anastasia. Il branco, tra l’altro, è stato riconosciuto anche per essersi vantato dopo la “bravata” che è costata cara ai due ragazzini picchiati con violenza. Sulla home page di Facebook di uno dei ragazzi fermati, infatti, è apparsa la foto di quella che potrebbe essere la composizione della gang.