Pompei ospiterà la prossima edizione del Pride campano: lo hanno deciso le associazioni, movimenti e collettivi Lgbt della regione durante un’assemblea del Coordinamento Campania Rainbow. Il corteo si svolgerà sabato 30 giugno, inserito all’interno dell’OndaPride nazionale. «Dopo Salerno, Benevento, Caserta, Bagnoli e i vari Pride napoletani, l’orgoglio Lgbt – spiega l’associazione Arcigay Napoli – sfilerà per la prima volta in Campania in una città, seppure altamente simbolica e di grande interesse internazionale, non capoluogo di provincia».

La difesa della laicità delle Istituzioni democratiche, il matrimonio egualitario e la difesa delle istanze della comunità Lgbt dopo la legge Cirinnà, saranno i temi centrali che animeranno il documento politico programmatico di questo Pompei Pride 2018. E sabato 3 febbraio alle 16, a Torre Annunziata, nella sede di Arcigay Vesuvio Rainbow si terrà la prima Assemblea pubblica regionale per definire il percorso verso il Pompei Pride.