Home Cronaca Furti nelle auto, tre arresti: donna di Nola finisce in manette

Furti nelle auto, tre arresti: donna di Nola finisce in manette

Avevano scelto le auto in sosta dei frequentatori la ciclabile di Chiarino a Recanati per compire un raid ma erano pedinati dai carabinieri di Osimo che avevano su di loro forti sospetti essere autori di altri episodi predatori. Così nella tarda serata di ieri, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile di Compagnia, unitamente al personale della Stazione Carabinieri di Filottrano, nel corso di un predisposto servizio finalizzato alla repressione dei reati contro il patrimonio, traevano in flagranza di reato per furto aggravato in concorso. Si tratta di 3 giovani di origine rom (un uomo e due donne) di Jesi, rispettivamente identificati per: B.S., nato a Jesi, Classe 1992, celibe, D.S.S., nata a Nola (NA), Classe 1985, nubile e T.C., nata a Pietrasanta (LU), Classe 1964, nubile, tutti residenti in Jesi presso il campo nomadi allestito in via C. Marx, nullafacenti, pluripregiudicati.

A seguito di attività info-investigativa, venivano individuati a bordo di un’autovettura Fiat Bravo di colore bianca guidata dall’uomo, presso l’area di sosta dell’adiacente pista ciclabile sita in località Chiarino di Recanati mentre cercavano di dileguarsi a bordo della predetta auto subito dopo aver commesso un furto su di un’autovettura Nissan Qashqai parcheggiata. Prontamente inseguiti, terminavano la propria fuga in località Campocavallo di Osimo, poiché intercettati, bloccati ed ammanettati dai carabinieri operanti. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, nel concordare l’avvenuto arresto, disponeva nei confronti degli arrestati la misura cautelare degli arresti domiciliari presso le proprie abitazioni di Jesi, in attesa del rito direttissimo previsto per la mattina odierna.

Posting....
Exit mobile version