Cava Ranieri non è più una discarica: Terzigno apre le porte al patrimonio archeologico


1444

Giovedì primo febbraio a Terzigno (Via Marconi – ore 10) si svolgerà l’evento nel sito di Cava Ranieri “La storia ritrovata: da sito di stoccaggio a sito archeologico”, organizzato dall’Amministrazione comunale per mostrare i risultati dell’attività di bonifica e le opportunità di rilancio del patrimonio archeologico – culturale dell’area. Presenti, oltre al sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri e l’assessore ai Beni Archeologici con la delega al Turismo, Genny Falciano, anche il presidente del Parco del Vesuvio, Agostino Casillo, il Ppresidente e Ad della Sogesid Spa (Soggetto Attuatore degli interventi di bonifica) Enrico Biscaglia, il direttore generale del Parco Archeologico di Pompei, Massimo Osanna e Mario Cesarano della Soprintendenza Abap per l’Area Metropolitana di Napoli.



Interverranno anche il consigliere regionale con la delega al Grande Progetto Pompei, Mario Casillo, i consiglieri della Città Metropolitana, Michele Maddaloni (delegato Grande Progetto Pompei) ed Elena Coccia (delegato ai Siti Unesco) oltre che altre autorità istituzionali e politiche. Parteciperà anche una rappresentanza degli studenti del territorio.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE