Il blitz degli agenti della Polizia Stradale della sezione di Napoli diretta da Carmine Soriente, distaccamento di Nola, è stato portato a termine in un’autorivendita di Acerra. Diverse le auto in vendita, su nove delle quali era stato effettuato il lifting chilometrico. Mediamente di almeno 100mila chilometri su ogni vettura di cilindrata medio alta. Gli agenti erano già stati ieri pomeriggio per un controllo amministrativo e avevano acquisito fatture e documenti delle auto. Da un riscontro incrociato poi con le schede madri, sono risaliti ai chilometri originali di ciascuna vettura.

Su alcune di esse erano stati scalati anche oltre cento mila chilometri da quelli effettivamente percorsi. Il proprietario dell’autorivendita è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola per frode in commercio. Oltre alla frode in commercio, c’è un rischio sicurezza per l’ignaro acquirente di un’autovettura con lifting che pensa invece di aver fatto un vero e proprio affare. L’usura infatti aumenta il rischio sicurezza. La Polizia Stradale di Nola la scorsa anno ha sequestrato oltre 70 veicoli sulle quali erano stati scalati centinaia di chilometri da quelli effettivamente percorsi.