Il retroscena è di quelli importanti ed è riportato nei faldoni dell’inchiesta che ha coinvolto nei giorni scorsi il gruppo legato a Natale Scarpa, che ha portato a 7 arresti, di cui ben quattro a San Giuseppe Vesuviano. Anche il clan Fabbrocino, infatti, acquistava la droga importata dall’Olanda e che smerciavano proprio i narcos vesuviani.

Il riferimento è chiaro quando nell’ordinanza si parla della cosca «operativa a San Giuseppe Vesuviano, San Gennaro Vesuviano e Palma Campania». Anzi, emerge tutto anche in un’intercettazione quando due degli indagati facevano riferimenti ad un pagamento in sospeso da parte “di quelli di San Gennaro Vesuviano”, laddove è nato il clan egemone del Vesuviano. Un debito per cui uno del gruppo di Scarpa subì persino un’aggressione.