Vergogna nel Vesuviano: prete rischia linciaggio dopo lite sulla processione della Madonna


5015

Forti tensioni questo pomeriggio al termine della processione dell’Immacolata, corteo religioso molto sentito e partecipato che si svolge ogni anno a Torre del Greco. Una processione già in forte dubbio a causa delle avverse condizioni meteorologiche ma che poi è iniziata regolarmente. A fare saltare il protocollo un improvviso scroscio di pioggia quando il corteo con il carro della Madonna si trovava in via Calastro. Qui il parroco della basilica di Santa Croce, dove la processione parte e arriva, ha chiesto di rientrare in chiesa, mentre la stragrande maggioranza dei portatori propendeva per il regolare proseguimento.



Alla fine entrambi le parti sono rimaste sulle loro posizioni: il parroco don Giosuè Lombardo è tornato in parrocchia mentre il corteo ha proseguito. Alle 15 ancora tensione al rientro della statua dell’Immacolata, accolta senza il suono delle campane e senza la rituale benedizione. Un atteggiamento che qualcuno ha letto come una sorta di affronto, tanto che i più facinorosi hanno anche provato ad aggredire il prete, nel frattempo riparatosi nella sagrestia. Qualcuno ha colpito la porta a calci e pugni prima che intervenissero le forze dell’ordine che, anche se a fatica, hanno riportato la calma.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE