I carabinieri della stazione di Meta di Sorrento hanno tratto in arresto Alekjander Lykanehko Oleg, un cittadino ucraino 38enne già noto alle forze dell’ordine e gravato da provvedimento di espulsione. I militari dell’Arma sono intervenuti d’urgenza alla stazione ferroviaria Circumvesuviana dove, senza motivo, il 38enne aveva aggredito il capo stazione 62enne facendolo cadere a terra.

Dopo breve colluttazione (due carabinieri rimasti contusi) i militari sono riusciti a bloccare l’ucraino e a portarlo in caserma ove lo stesso, senza documenti, ha rifiutato di fornire l’identità ma è stato comunque identificato grazie a comparazione delle sue impronte con quelle della banca dati delle forze di polizia. Il capo stazione ha rifiutato assistenza medica. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.