Si è risvegliato dal coma il bambino di appena dieci anni investito alcuni giorni fa tra Pompei e Torre Annunziata, dove i genitori gestiscono un’attività commerciale. Il bambino cinese e residente con la famiglia a San Giuseppe Vesuviano era stato sbalzato in area da un’auto pirata, il cui conducente si era costituito alcune ore dopo.

Ad un certo punto le condizioni del piccolo erano apparse davvero disperate, tanto che era stato definito in fin di vita. Poi, le cure dei medici dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli hanno fatto materializzare il “miracolo”, con il bimbo che si è svegliato nei giorni scorsi. Adesso al paziente attende una lunga riabilitazione ma il peggio è passato.