Un fucile a canne mozze carico con due cartucce calibro 12 caricate a pallettoni e nascosto in una colonnina in muratura costruita in area comune (illegalmente) nelle cantine di una palazzina dell’insediamento popolare “ex legge 219” insieme a 11 cartucce. Lo hanno scoperto e sequestrato i carabinieri della compagnia di castello di cisterna durante un servizio di controllo straordinario del territorio effettuato anche contro diffusi fenomeni d’illegalità.

Per reati vari sono state denunciate 9 persone ritenute responsabili di reati che vanno dal contrabbando di sigarette alla detenzione a fini di spaccio di stupefacenti ma anche per furto, inosservanza alle norme della legge sulla immigrazione, omessa denuncia di trasferimento di armi. E nel corso di contestuali controlli alla circolazione stradale sono state denunciate 3 persone (una per guida in stato di ebbrezza e 2 per guida reiterata senza patente) e complessivamente fermate 59 persone. Sottoposti a verifiche di rito 23 veicoli, con la contestazione di 27 violazioni al codice e il sequestro amministrativo di 3 dei veicoli.