L’ampliamento della rete fognaria della città è uno dei progetti ai quali l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Di Sarno si sta dedicando con impegno. A confermarlo è stato il tavolo tecnico delle scorse ore tra ente comunale, ente d’Ambito Sarnese-Vesuviano e Gori, la società che gestisce il servizio idrico a Somma Vesuviana. «All’incontro – come riportato dal quotidiano “Roma” in edicola stamane – hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore ai Lavori Pubblici Anna D’Alessandro, il dirigente dell’Ente d’Ambito Giovanni Marcello e il responsabile Gori Andrea Palomba».

«Abbiamo rappresentato le nostre priorità» ha esordito l’assessore D’Alessandro, mettendo in evidenza come si sia discusso di alcuni interventi imminenti. «Con la Gori abbiamo concordato per la risoluzione di alcune criticità come gli allagamenti e le anomale riduzioni della pressione nelle condutture, nonché delle temporanee interruzioni della fornitura idrica che interessano diverse zone di Somma Vesuviana» ha detto ancora la delegata della giunta Di Sarno, che ha condiviso infine con la cittadinanza la notizia riportatale da Gori, ossia che la società sta provvedendo all’ispezione e alla disostruzione di alcuni tratti del collettore principale. «Su questi temi la nostra attenzione sarà sempre alta» ha concluso la D’Alessandro.