Gli avvocati dello storico mandamento Pompei, Poggiomarino, Striano, hanno provveduto a rinnovare gli organismi dirigenti. Quello che è balzato subito agli occhi, in un periodo di forte astensionismo, sempre più diffuso, è stata la straordinaria partecipazione al voto. L’Avv. Andrea Mario Aprea è stato eletto Presidente. Gli altri membri eletti nel direttivo sono: Avv. Leonardo Polito, Avv. Francesco Vorraro, Avv. Margherita Bianco, Avv. Daniela Coviello, Avv.  Massimiliano Sibilio, Avv.  Angela Mastrice, Avv.  Donato D’Ambrosio, Dott.ssa Antonia De Rosa.

Le operazioni di voto sono state precedute da una vivace assemblea, nella quale si è discusso della modifica di alcuni punti dello statuto, che ha comportato qualche plateale dissenso, subito rientrato, stante la schiacciante maggioranza, che si è pronunciata a favore delle modifiche statutarie. Invero, la storica associazione forense proveniva da oltre un decennio di stasi, che di fatto ha privato gli avvocati dell’ex mandamento di una valida ed efficace rappresentanza, tant’è che nei mesi precedenti alle elezioni, vi era stato anche qualche tentativo di scissione.

Ovviamente, la linea unitaria ha prevalso a larga maggioranza, grazie anche al lavoro encomiabile dell’avv. Aprea, che unitamente a molti altri avvocati di Pompei, Poggiomarino e Striano, ha fatto rinascere l’entusiasmo per l’Associazione ed evidenziato la necessità di una valida e forte rappresentanza. Il nuovo direttivo si propone di continuare nel processo di riforma, al fine di poter rappresentare al meglio gli avvocati del territorio di Pompei, Poggiomarino e Striano, in relazione alle mutate condizioni storiche, che vedono la vecchia struttura ormai obsoleta. Si parla già di un nuovo corso, di una nuova primavera forense, di una nuova fase 2.0.