Aveva forti dolori alla stomaco, ed ha vissuto per giorni un calvario in tre ospedali tra visite e altri controlli. Poi la situazione è precipitata ed è arrivata la morte: a perdere la vita è stato lo chef vesuviano Giuseppe Poetini, di 49 anni, residente a Torre del Greco. L’uomo lavorava sulle navi da crociera ed era rientrato proprio nei giorni scorsi.

Poi quei dolori, la prima visita al Maresca a Torre. Qui la scoperta dell’ulcera gastrica con perdite di sangue. Giuseppe è finito in terapia intensiva all’Ascalesi di Napoli, e quando la situazione è migliorata c’è stato un nuovo crollo, con trasferimento al Cardarelli dove è morto. La famiglia dello chef, la moglie ed i figli di 17 e 14 anni, chiedono di capire cosa sia accaduto e se si poteva fare di più per salvare la vita al loro caro.